casa-stregata-int

  DONAZIONE PER GLI  

  AMICI ANIMALI!  

   OGNI CENTESIMO  

  VERRA' DONATO  

  AGLI ANIMALI DI UN ENTE  

  LINKATO QUI SOTTO  

  P.S.: Ogni versamento ricevuto e inviato  

  verrà documentato con un post speciale!  

Grazie per la tua donazione!

:
 EUR

 

 wwf rufa 5x1000 banner sito wwf 225x225 logo 1 300x257logo liebster3 

 

 

 

Mercoledì, 17 Gennaio 2018 06:01

Il mulino dei dodici corvi di Otfried Preussler

Il mulino dei dodici corvi
di Otfried Preussler
ISBN 9788867154845
€ 13,90
285 pagine

Ciao Lunatici!
Oggi vi parlo di un fantasy un po' vecchiotto e grazie al quale l'autore viene tutt'ora riconosciuto in tutto il mondo e non solo... nel 1973 ha ricevuto la menzione d'onore al premio Andersen proprio per il Mulino dei Dodici Corvi.
Ma di cosa parla?
A quattordici anni Krabat scappa dalla casa dello zio e inizia a vagabondare in compagnia di altri due ragazzi. Un sogno inquietante, però, comincia a perseguitarlo: una voce gli ordina di raggiungere il mulino della palude di Kosel. Sconvolto ma incuriosito, Krabat decide di obbedire e va a bussare alla porta del mulino. Ad aprirgli c'è un uomo bizzarro e sinistro, che gli offre un impiego come apprendista. Ben presto, Krabat si renderà conto che il mulino è governato da rituali e segreti oscuri. Chi è il Compare misterioso che si presenta nelle notti di novilunio? E quali sostanze orribili tritura la Macina Morta? Una storia che trasporta il lettore nell'atmosfera cupa della magia nera per poi illuminarlo con la luce dei sentimenti. Una favola che si rivela un romanzo sulle scelte più importanti nella vita.

1473936469 GettyImages 97353813 copia

Non mi è piaciuto, è inutile stare qui a girarci attorno. No mi è piaciuto e non vedevo l'ora di finirlo.
La storia è ben strutturata e vuole trasmettere un messaggio positivo, la scrittura non è così scorrevole come si crede e spesso l'ho trovata simile alla lista della spesa; soprattutto per certe scene, sembravano essere li per allungare il brodo e mi ha reso difficile tenere alta la concentrazione.
A parte questo il messaggio che vuole regalare è molto bello e positivo nonostante le tinte della storia siano piuttosto cupe, macabre e fredde: c'è un cattivo e tanti ragazzi che seguono a ruota una tradizione spietata finché non arriva Krabat.

Questo ragazzo seppur piccolo e ingenuo riesce ad innamorarsi e a farsi degli amici per cui farà di tutto pur di evitare loro che venga fatto del male, anche se purtroppo non potrà salvare tutti.

Promette bene, direte voi... Dalla sinossi mi aspettavo qualcosa di magico e affascinante, qualcosa che mi facesse immergere nella lettura e mi facesse dimenticare il mondo intorno a me. Ma purtroppo questo non è avvenuto, non ho trovato empatia con i personaggi o le ambientazioni. Insomma: non mi ha emozionata.

Sono davvero dispiaciuta di dover dare un giudizio così basso perché mi aspettavo molto dalla storia ma per me un libro deve emozionare, deve farmi pensare altrimenti posso anche farne a meno.

Voi lo avete letto? Fatemi sapere cosa ne pensate...
Rebecca

 

Pubblicato in Recensioni di Libri
Lunedì, 28 Agosto 2017 09:06

American Gods di Neil Gaiman

American Gods
di Neil Gaiman
542 pagine
ISBN: 978-8804672371

Pubblicato in Recensioni di Libri
Lunedì, 01 Gennaio 2018 09:00

Spiderwick - Le Cronache

Spiderwick- Le cronache
640 pagine
ISBN: 978-8804575078
€ 15-16

Pubblicato in Recensioni di Libri
Mercoledì, 06 Giugno 2018 16:50

Le Cronache di Narnia

Ma certo, dolce figlia di Eva - disse il fauno. - Più entri nel cuore delle cose e più grandi diventano. L'interno è sempre più grande dell'esterno.

[...] Questo perché quel che si vede e che si sente dipende quasi sempre dal punto in cui ci troviamo, e anche da che tipo di persona siamo. [...]

Frasi tratte da Le Cronache di Narnia

Pubblicato in Frasi e Citazioni
Giovedì, 02 Giugno 2016 18:27

Le Streghe di Roald Dahl

Le Streghe
di Roald Dahl
Salani Gl'istrici
€ 10,20
ISBN 978-8862560214
200 pagine

Pubblicato in Recensioni di Libri
Giovedì, 31 Marzo 2016 07:00

L'Isola delle maschere di Ulysses Moore

L'isola delle maschere
di Ulysses Moore
281 pagine
€ 9,9
ISBN 978-8856635829

Pubblicato in Recensioni di Libri
Mercoledì, 07 Settembre 2016 08:39

Leviathan - Trilogia di Scott Westerfeld

Leviathan - Trilogia
di Scott Westerfeld

Einaudi
Stile libero Extra
ISBN 9788806211486
€ 28,00
1049 pagine

Ciao Lunatici!

Una domanda mi affligge e vorrei che mi rispondeste:
Siete Darwinisti o Cigolanti?

  

Questa affascinante storia narra la vita di due adolescenti: Dylan e Alek.
Dylan è una ragazza che ha un grandissimo desiderio, nonché difficile da esaudire: fare parte dell'aviazione britannica e scappare da una madre che la vuole femminile e graziosa come tutte le sue coetanee.
Alek invece potrebbe essere il prossimo erede dell'impero Austro-Ungarico, se non fosse che alla morte dei suoi genitori è in fuga per la sopravvivenza perchè tutti lo vogliono morto.
Dylan è una darwinista, combatte la guerra a bordo di una animale di sintesi creato dal famoso Darwin che,assemblando dna e filamenti delle creature, crea colossi da guerra che si nutrono di idrogeno come il Leviathan che è un enorme balena-dirigibile che vola nei cieli del mondo, accompagnata da lucertole messaggere, lori perspicaci, annusatori di idrogeno, pipistrelli freccette e chi più ne ha più ne metta.

Alek sta dalla parte opposta e accompagnato dal conte Volger e i suoi macchinisti, è un cigolante, ama guidare camminatori che non sono altro che enormi robot fatti di ingranaggi, leve, vapore, pistoni, cinghie, cannoni, mitragliatrici e kerosene.

Due esatti opposti che però il destino vorrà uniti per poter fare fronte alla guerra e arriveranno ad un punto che cigolanti e darwinisti fonderanno il loro sapere per fare fronte alle difficoltà.
E' una trilogia che porta il lettore a fare il giro del mondo e a conoscenza di macchine e animali più strani e pericolosi.
Dalla Svizzera, dove parte la vicenda, arriveranno in Turchia nell'impero ottomano per aiutare gli anarchici a vincere la rivoluzione e a distruggere un enorme minaccia per l'impero, anche il Leviathan è in serio pericolo...
Finiranno in Siberia dove enormi e pericolosi orsi di sintesi sono pronti a sbranare qualsiasi cosa pur di placare la loro fame, e proprio nel freddo glaciale faranno il loro incontro col signor Nikola Tesla, inventore pazzo e creatore dell'arma più potente del mondo che potrebbe aiutare fermare la guerra... sempre che non finisca fra le mani sbagliate.
In America incontreranno personaggi ambigui e amanti del cinema, passeranno per il Messico accolti da un caloroso Pancho Villa e i suoi cigolanti modificati, per arrivare poi a New York dove si fermeranno per un'altra importante tappa del loro viaggio.

In questo miscuglio di nazioni, città, persone e animali, si verranno a scoprire segreti, identità nascoste e un amore spasmodico per l'aria; il tutto condito con pericoli e manovre difficili piene di suspense.
Come andrà a finire???
E voi? Siete Darwinisti o Cigolanti?

  

Non è semplice provare a riassumere un libro di questo tipo, non è semplice cercare di sintetizzare una storia in poche righe pieno di dettagli importanti e interessanti, dove saltare anche solo una parola fa perdere il filo del discorso.
Ogni personaggio è meraviglioso nel suo genere, alcuni risultano simpatici dalla prima pagina, altri ammalianti e ambigui, e altri ancora li vorreste scaraventare fuori dal libro; ma nessuno di loro è realmente quello che sembra ed ognuno anche se con una piccola parte nella guerra, è importante e decisivo per la vicenda.
Le ambientazioni e gli animali di sintesi, comprese le macchine cigolanti, mi hanno incuriosita fino alla fine, ogni pagina svelava un segreto e rendeva la storia accurata e priva di punti morti, come una macchina ben oliata e che funziona alla perfezione.
Mi sono innamorata dei personaggi (di più fra tutte Dylan) con loro mi sono catapultata in questo meraviglioso mondo Steampunk da cui non avrei più fatto ritorno.
Con Dylan mi sono trovata a saltare sul dorso del Leviathan e ad avvistare i nemici, mi vedevo a fare scherma col conte Volger e ad aggiustare i motori cigolanti con i macchinisti, mi sono vista al fianco della dottoressa Barlow ad accudire le uova e con Tesla in mezzo al bosco siberiano ad allontanare gli orsi affamati con l'elettricità e poi ho conosciuto Pancho Villa e la sua inaspettata solidarietà. Quale meravigliosa avventura!
La scrittura è scorrevole e fluida, e per quanto abbia voluto cercare di rallentare la lettura, le pagine scorrevano velocemente portandomi troppo presto verso la fine.
Il libro, è una trilogia, composta da: LEVIATHAN, BEHEMOTH e GOLIATH non reperibili separatamente ma raccolti in un unico libro.

Ad inframmezzare il racconto ci sono disegni e cartine geografiche che aiutano l'immaginazione là dove le descrizioni si fanno intricate.
Mi sono immedesimata in tutto e per tutto in Dylan/Deryn che non voleva soccombere ad una vita fatta di frivolezze, ma voleva combattere per aiutare il suo paese ad uscire intatta (o quasi) dalla guerra. Ho trovato la Deryn che c'è in me, quella parte assolutamente maschile ma con quel "quid" in più che hanno le donne.
E' stato impossibile non amare il Leviathan che con la sua grandezza ha dato rifugio a me e all'equipaggio.
Amicizia, lealtà, amore incondizionato come tradimento, tristezza e morte verranno mischiati in un turbine di azioni e questo catturerà chi ha fra le mani questa storia.
Dal momento in cui ho chiuso il libro è come se una parte di me, mi fosse stata tolta. L'ho riposto fra i libri preferiti sullo scaffale di fianco al letto e spero sempre durante la notte, di sentire di nuovo le voci di Dylan, Alek e gli altri amici chiamarmi per partire per un'altra avventura.
Speriamo che lo Steampunk venga conosciuto, perché è un genere interessante e fantastico.

E' entrato ufficialmente nella mia top ten dei libri preferiti!
Buona lettura.

Non dimenticatevi di scrivermi ad Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. per qualsiasi cosa oppure seguitemi

cliccando sulla tabellina FOLLOW THIS BLOG e nei vari social qui a fianco!

Ciao Lunatici!

Rebecca

 

 

Pubblicato in Recensioni di Libri
Martedì, 20 Settembre 2016 09:28

Il mio splendido migliore amico di A. G. Howard

Il mio splendido migliore amico
di A. G. Howard

Newton Compton collana Vertigo
ISBN 9788854173132
€ 9,90
rilegato

 

Pubblicato in Recensioni di Libri