casa-stregata-int

  DONAZIONE PER GLI  

  AMICI ANIMALI!  

   OGNI CENTESIMO  

  VERRA' DONATO  

  AGLI ANIMALI DI UN ENTE  

  LINKATO QUI SOTTO  

  P.S.: Ogni versamento ricevuto e inviato  

  verrà documentato con un post speciale!  

Grazie per la tua donazione!

:
 EUR

 

 wwf rufa 5x1000 banner sito wwf 225x225 logo 1 300x257logo liebster3 

 

 

 

Venerdì, 25 Maggio 2018 10:19

Il re dei ladri di Cornelia Funke

Il re dei ladridi Cornelia FunkeOscar Mondadori€ 8,,92369 pagineISBN: 9788804554738

Libri

Stile: 70% - 1 votes
Contenuti: 70% - 1 votes
Aspettative: 77% - 1 votes

72 out of 100 based on 3 ratings. 3 user reviews.

Il re dei ladri
di Cornelia Funke
Oscar Mondadori
€ 8,,92
369 pagine
ISBN: 9788804554738


Ciao Lunatici!

A Venezia, tra oscuri canali e palazzi in rovina - che offrono un rifugio perfetto a chi vuole sparire - Prosper e Bo, orfani in fuga da due zii malvagi che li vogliono separare, incontrano una banda di ragazzini che vivono in un cinema abbandonato.

Incontrano il loro capo che si chiama Scipio: audace e misterioso, è lui il re dei ladri che garantisce la sopravvivenza dei compagni grazie ai suoi furti mirabolanti. Senza un attimo di esitazione Prosper e Bo entrano a far parte di questa "famiglia" e si trovano coinvolti in un avventura che cambierà per sempre la loro vita.

Una città antica e piena di misteri fa da sfondo a un racconto che oscilla tra divertimento, fuga e desiderio di libertà.

Sono stata attirata da questo libro dalla copertina che raffigura il simbolo veneziano che tanto amo; devo dire che la storia non mi ha delusa ma probabilmente è stato uno di quei casi in cui posso dire che mi è andata bene.
Sono sempre stata curiosa di vedere Venezia con occhi di chi la vede occasionalmente perchè solo i turisti sanno assaporare al meglio quello che può dare questa città mentre, chi come me ci abita vicino non può capire cosa gli occhi del forestiero vedono e assimilano.
La scrittura in questo libro è molto scorrevole e fluida, mentre in altri della stessa autrice l'ho trovata lenta e noiosa ed è per questo che ero un po scettica nell'acquisto.
Le metafore e le sue descrizioni sono quelle di chi ama la città e da la sensazione che regala è quella di un turista che si è soffermata ad osservare anche i più piccoli particolari.
Detto questo la storia è molto articolata e spesso evoca un senso di malinconia, ma non solo per la storia narrata ma proprio perchè richiama quei dettagli che rendono Venezia triste e malinconica come il freddo, la nebbia, il ghiaccio ecc ecc..
Questo sfondo viene calcato da orfani che vivono in un cinema abbandonato e che hanno reso questa dimora, un angolo sicuro e magico solo come i bambini sanno fare.
4 ragazzini che vivono in questo posto, capitanati da Scipio che è il Re dei ladri che riesce a sfamarli e a trovargli sempre ciò di cui hanno bisogno a causa di un segreto che tiene molto stretto e che rischierà di rovinare la loro amicizia.
A questi si aggiungono Prosper e Bo che sono due fratelli scappati dai loro genitori adottivi che vogliono a tutti i costi adottarli per il loro futuro patrimonio.
La vicenda parte proprio da questo, in una narrazione doppia in cui seguiremo le varie svolte dell'investigatore Victor nelle tracce dei due fratelli e la vita di questi orfani fra le calli veneziane.
Al Re dei Ladri poi verrà chiesto di rubare un oggetto molto prezioso a "Suor Lucia", altro personaggio importante che passa da colei che subisce il furto a colei che aiuterà gli orfani a venire fuori dalla successione di fatti pericolosi e dall'inganno che subiscono da coloro che hanno commisionato il furto.
Una storia con molti ostacoli, la lotta alla sopravvivenza, amicizia e fratellanza, amore, tradimento e lieto fine.
Lo consiglio perchè chi non ha ancora avuto la possibilità di visitare Venezia, questa avventura è un buon modo per avvicinarsi ad essa.

Grazie per aver passato un po' di tempo con me!
Fatemi sapere cosa ne pensate se anche voi lo avete letto!
Ciao Lunatici! Rebecca

Letto 116 volte Ultima modifica il Lunedì, 21 Maggio 2018 09:05

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.