casa-stregata-int

  DONAZIONE PER GLI  

  AMICI ANIMALI!  

   OGNI CENTESIMO  

  VERRA' DONATO  

  AGLI ANIMALI DI UN ENTE  

  LINKATO QUI SOTTO  

  P.S.: Ogni versamento ricevuto e inviato  

  verrà documentato con un post speciale!  

Grazie per la tua donazione!

:
 EUR

 

 wwf rufa 5x1000 banner sito wwf 225x225 logo 1 300x257logo liebster3 

 

 

 

Lunedì, 28 Maggio 2018 09:20

Il GGG di Roald Dhal

Il GGGdi Roald DahlSalani Gl'istrici€ 8,50222 pagineISBN: 9788884519344

Libri

Stile: 100% - 1 votes
Contenuti: 100% - 1 votes
Aspettative: 100% - 1 votes

100 out of 100 based on 3 ratings. 3 user reviews.

Il GGG
di Roald Dahl
Salani Gl'istrici
€ 8,50
222 pagine
ISBN: 9788884519344

Ciao Lunatici!
Questa è la storia di Sofia, una bambina rimasta orfana, che una notte non riesce a prendere sonno.
Così, facendo molta attenzione a non farsi scoprire, scivola vicino alla finestra per guardare la luna.
Ed è proprio in quel momento, nell'ora in cui tutti dormono, che scorge in lontananza un gigante.
Un gigante alto sette metri che tira fuori dalla sua valigia una vasetto, versa il suo contenuto dentro ad una tromba e lo soffia dentro alla cameretta di un bambino senza fare alcun rumore.
Ebbene si. E' un gigante che soffia sogni attraverso una lunga tromba muta e che possiede un udito finissimo e a cui piacciono i cetrionzoli.

Ed proprio così che scopre che Sofia lo sta guardando.
Il gigante si avvicina alla finestra e la porta nella sua caverna. Sofia è molto spaventata perché non vuole essere mangiata ma presto scoprirà che il gigante in questione è il GGG.
Fra loro nascerà un'amicizia incredibile in cui verranno coinvolti anche nove giganti cattivi che mangiano poppolli (umani).
Pensate un po', chiederanno aiuto anche alla regina!

Ho ripreso in mano questo libro dopo circa vent'anni dall'ultima volta che lo avevo letto, perché volevo capire come mai nella mia mente era rimasto un ricordo molto bello di questa storia.
I temi trattati da Roald Dahl sono molto semplici e diretti ma che invitano sempre ad una riflessione.

Come per esempio quando parla dell'uomo e del suo potere distruttivo.
I giganti non si mangiano e non si uccidono fra loro, come le altre specie animali.
Questa regola però non vale per gli umani che litigano, fanno le guerre e si ammazzano nei peggiori dei modi.
Fa riflettere? Direi di si.
Il GGG è un gigante buono che mangia cetrionzoli, la verdura più schifiltosa che è mai stata creata.
Lo fa perché lui non odia gli umani, non capisce perché si comportano così, ma non vuole assolutamente papparsi nessun tipo di poppollo.
La scrittura è molto diretta e lineare senza troppi intrecci.
A parer mio un libro così, al giorno d'oggi è da premiare.
Spesso leggo libri intricati che alla fine non mi lasciano nulla se non l'amaro in bocca e la voglia di resettare il cervello e andare oltre.
Questo invece ha una morale molto positiva e con molte interpretazioni.
I personaggi sono fantastici, ma fantastici non inteso come NON REALI.
Fantastici inteso come ombre della nostra anima che vengono per risvegliare la nostra coscienza.
L'amicizia è un valore che più si cresce e più viene dimenticato, mentre in questo libro cerca di ricordare che nonostante le diversità, ci si può volere bene e ci si può sostenere a vicenda creando legami indissolubili e ovviamente, insieme si può modificare il corso degli eventi!

Anche questa non è una storia per bambini. I bambini sanno cos'è giusto. Siamo noi Poppolli che spesso ce ne dimentichiamo.

Grazie per aver passato un po' di tempo con me!
Fatemi sapere cosa ne pensate se anche voi lo avete letto!
Ciao Lunatici! Rebecca

Letto 111 volte Ultima modifica il Sabato, 26 Maggio 2018 17:39

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.